Abbonare  /  Revocare  /  Adesione                                                               
                                                                                                                                     Versione italiana a cura Guido Antolini - First CISL


EFES NEWSLETTER - OTTOBRE 2020

  Anche in Francia

14 milioni di azionisti dipendenti nel modello ESOP solo negli Stati Uniti. Milioni di dipendenti azionisti di piccole e medie imprese, quasi nulla qui. Prosperità per loro, noccioline qui.
Ma cosa c'è di veramente americano nel modello ESOP?
Un Management Buy Out (MBO) è americano? Certo che no, è la finanza, è universale. Anche in Francia.
Un Leveraged Buy Out (LBO) è americano? Certo che no, è finanza come due più due fa quattro, è universale. Anche in Francia.
Un fondo o una fondazione che detiene azioni per conto dei dipendenti è americano? Certo che no, è universale. Anche in Francia.

Un azionista che vende tutte o parte delle sue azioni a una fondazione è americano? Certo che no, sta succedendo ovunque. Anche in Francia.
I contributi per la pensione integrativa sono deducibili dal reddito di impresa, è americano? Certo che no, è ovunque. Anche in Francia.
Una fondazione in cui le azioni detenute per conto dei dipendenti diventano disponibili solo quando i dipendenti lasciano l'azienda, è una fondazione statunitense? Vedi in Austria anche in aziende molto grandi come Voestalpine o Erste Bank. Vedi in Svezia... È possibile qui? Chiaramente, sì. Anche in Francia.
Questi sono quindi tutti gli ingredienti principali del modello ESOP.
Tutto questo è possibile anche in Europa. Senza una legislazione speciale, con la legge esistente. Anche in Francia.
Ci viene ricordato che i nostri amici di Equalis Capital a Parigi erano giustamente orgogliosi di annunciare qualche anno fa “una prima”, un ESOP francese (del tipo non a leva, è vero). Allora, quando sarà lanciato il primo ESOP a leva in Francia?
La parte americana del modello ESOP è una cosa e una sola: loro lo usano e noi no. Riusciremo mai ad uscire da questa follia? Anche in Francia?
Come si può introdurre questo tipo di piano di partecipazione azionaria dei dipendenti in ogni paese europeo? Lo spiega un gruppo di esperti europei e americani in questa pubblicazione.

Rassegna Stampa
31 articoli selezionati per settembre 2020 in 12 Stati: Austria, Canada, Germania, Danimarca, Francia, Ungheria, Irlanda, India, Svezia, Regno Unito, USA, Sud Africa.
Austria: l’azionariato dei dipendenti dovrebbe essere reso molto meglio praticabile, specialmente per le start up.
Canada: Gli economisti affermano che se i lavoratori detengono azioni nelle aziende in cui lavorano le disuguaglianze si riducono.
Germania: Le agevolazioni fiscali saranno raddoppiate, da 360 a 720 € annui. Ancora esigue, in confronto agli altri Stati europei.
Danimarca: Appello per l’aumento delle imprese participate in Danimarca
Francia: Prima della pandemia il 2019 è stato un anno eccellente per lo sviluppo dell’azionariato dei dipendenti in Francia. Nuovi piani di azionari ape presso Veolia, Michelin, CapGemini, Albioma, Valeo e Spie.
Ungheria: Nuovo piano di azionariato presso Dm-Ker.
Irlanda: Global Shares annuncia importanti sviluppi della sua attività.
India: Come funziona ESOP in India.
Svezia: I sindacati svedesi promuovono la partecipazione nella Fondazione di azionariato dipendente Oktogonen, che detiene il 10% di Handelsbanken.
UK: Diverse nuove aziende controllate da Employee Shareholding Trusts. Sviluppi in varie direzioni per la famiglia John Lewis.
USA: Una ripresa più equa con l’azionariato dei dipendenti.
Sudafrica: I dipendenti di Express Airways costituiscono un veicolo per acquisire la linea aerea.

La rassegna stampa completa è disponibile alla pagina:
              http://www.efesonline.org/PRESS REVIEW/2020/September.htm 


Donate

Perché?
Importo in Euro:


Una "roadmap" politica per l'azionariato dei dipendenti in Europa

Cosa c’è di nuovo sul sito internet della EFES?

EFES ha bisogno di nuovi aderenti. Perché non Voi? Scaricare il modulo di adesione

EFES NEWS: distribution 200.000




















































  Cordialemente

 

 
 

Marc Mathieu
Segretario Generale
FEAD - FEDERAZIONE EUROPEA DELL'AZIONARIATO DEI DIPENDENTI
EFES - EUROPEAN FEDERATION OF EMPLOYEE SHARE OWNERSHIP
Avenue Voltaire 135, B-1030 Bruxelles
Tel: +32 (0)2 242 64 30 - Fax: +32 (0)2 791 96 00
E-mail: efes@efesonline.org
Site internet: www.efesonline.org
La FEAD è l'organizzazione che mira a federare gli azionisti dipendenti, le imprese e tutte le persone, sindacati, gli esperti, i ricercatori o diversi interessati alla promozione dell'azionariato dei dipendenti e della partecipazione in Europa.